22-FDISP FITODISPENSER REATTORE 20 lt

22-FDISP FITODISPENSER:-
  • Il coperchio da 15 mm di spessore attutisce eventuali rumori dovuti alla turbolenza dell’aria utilizzata per movimentare le colture.
  • È fornito con raccordi rapidi rubinetto.Altezza: 800 mm, Diametro: 200 mm, Capienza massima: 20 litri.
  • Costruito in materiale acrilico spesso 3 mm con base in PVC saldata al corpo reattore.
  • Fondo conico per garantire il mantenimento delle colture più delicate.
  • Durante le manutenzioni non utilizzare prodotti a base alcolica danneggiano il reattore
  • Usare sanificasti specifici oppure il classico aceto da cucina
COD: 24-MR-1 Categorie: ,
TORNA AL CATALOGO
Clicca Qui e accedi per vedere i prezzi
Per allevare lo zooplancton e coltivare il fitoplancton, è possibile utilizzare un reattore dedicato progettato specificamente per questo scopo. Questi reattori sono concepiti per fornire un ambiente ottimale per la crescita e l’allevamento di organi planctonici per alimentare pesci, coralli e altri organismi marini in un acquario.
 Alcuni reattori possono anche essere progettati per mantenere una popolazione sostenibile di zooplancton all’interno dell’acquario, oppure stoccare del fitoplancton dosandolo grazie a pompe peristaltiche, contribuendo a fornire una fonte costante di alimento.
La gestione di un reattore  richiede cura, attenzione e monitoraggio costante dei parametri dell’acqua, della popolazione degli zooplanctonici oppure della densità delle microalghe . È importante seguire le specifiche istruzioni di utilizzo fornite insieme al reattore e assicurarsi di regolare correttamente i parametri in base alle esigenze degli organismi in allevamento.
E’ possibile l’allevamento dei rotiferi senza grande impegno mentre per la coltivazione di microalghe fitoplanctoniche lo sconsigliamo.
Questo perché la microalga necessita di un ambiente asettico e della indispensabile aggiunta di fertilizzante.
MOLTO IMPORTANTE
metalli (zinco, rame, ferro manganese, ecc)
 presenti nella miscela di fertilizzante non sono mai consumati totalmente dalla coltura anche a fine del ciclo di vita della coltura stessa sono misurabili. In acquario sono elementi tossici per tanti organismi.
Al contrino Planctontech utilizza fertilizzanti ad uso alimentare senza metalli, successivamente eliminati grazie a tecniche di estrusione, come previsto da protocollo HACCP alimentazione umana.
Carrello